Investimenti svizzeri nelle SPA marocchine

Autosufficienza energetica, frutta e verdura biologica coltivata in loco, cupole di osservazione astronomica, spa ispirata al feng shui, questi sono gli ingredienti di un originale progetto alberghiero.

Il Marocco, e Marrakech in particolare, continua a vedere un aumento a due cifre dei pernottamenti in hotel. Piuttosto stabile, estremamente ben servito dalle compagnie aeree, questo paese ha anche un clima che attira gli europei. Non c'è quindi da meravigliarsi se i grandi nomi del settore alberghiero si stabiliscono lì, gli ultimi sono il Mandarin-Oriental e il Four Seasons. Non sono gli unici. "Ard Wa Samaa" (che significa "terra e cielo") è un progetto di boutique-hotel, immaginato e concettualizzato dal ginevrino Michel Jean Menghetti.

Si rivolge ai clienti che cercano il fitness in un ambiente sano e vicino alla natura. Di una vecchia fattoria agricola situata tra Marrakech e le montagne dell'Atlante, sono rimasti quasi solo centinaia di alberi di limone, melograno, ulivo, arancio e fico su questo terreno di più di sette ettari. "I partner finanziari del nostro gruppo hanno deciso di affidarmi lo sviluppo dei nostri vari progetti. È per questo che ho riunito intorno a me una squadra di uomini e donne con una vasta gamma di competenze al servizio dell'innovazione per un ambiente preservato", osserva Michel Jean Menghetti, che ha sede vicino a Marrakech da diversi anni.

Un investimento a lungo termine

Il primo progetto in corso è questo boutique hotel che, quando sarà completato all'inizio del prossimo anno, comprenderà più di quaranta suite. Il fitness sarà realizzato in diverse spa, ispirate al feng shui, armonizzando l'energia del luogo. Questa ricerca qualitativa si ritrova anche nell'ambito del consumo energetico. L'hotel sarà in grado di operare in totale autosufficienza energetica grazie ai 3000 m2 di pannelli fotovoltaici. I quattro punti di ristorazione saranno riforniti con frutta e verdura biologica proveniente principalmente dalle coltivazioni dell'Ard Wa Samaa. Infine, per godere di un cielo eccezionale, ancora risparmiato dall'inquinamento luminoso, due cupole di osservazione astronomica saranno erette su torri, servite da telescopi. Oltre alla vicinanza di diversi campi da golf famosi, i clienti potranno apprezzare la scuderia e la sua ventina di cavalli.
 
Guillaume Cramer, vicepresidente del consiglio di amministrazione del gruppo Ard Wa Samaa, è entusiasta: "Penso che questo sia un ottimo esempio di investimento sostenibile che dimostra un impegno a lungo termine. Come partner e responsabile degli investitori per questo progetto, ho avuto l'opportunità in passato di esaminare molti progetti che sono tanto diversi quanto entusiasmanti. "L'uomo appartiene a un'antica famiglia di Ginevra che si è stabilita nel 1624 in quello che è considerato uno dei principali centri finanziari del mondo. "Mio nonno ha fondato la società di gestione patrimoniale Cramer & Cie, poi rilevata da mio padre, prima di diventare Cramer Bank. Io stesso ci ho lavorato prima di diventare un investitore indipendente in vari campi, in particolare quello immobiliare.
 
19.08.2018 (fonte)
 
 
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Ultimi articoli e notizie